Il nuovo greco in città: Delogo

kalamari gemisto, calamaro ripieno di pomodoro e feta e intorno le olive che ci stanno sempre bene

E dire che siamo a Bologna e non, chessò, a New York. Però, nonostante la collocazione geografica che non ci pone proprio tra le città più movimentate del mondo, ecco che in città, dal punto di vista gastronomico, non vogliamo proprio star fermi. Anche questa estate, e l'estate è solitamente momento statico, c'è un sacco da fare e da scoprire. Poi, come al solito, ho parecchi amici che mi tengono informata e mi segnalano quel che vedono nei loro quartieri. Il blog e i suoi inviati, come dire...
Insomma, ecco che ieri sera il mio amico di vecchia data e compagno di scorribande notturne in giro per concerti e dj set (in un'altra vita...) mi dice che è da tre giorni che mangia sotto casa sua perché hanno aperto un nuovo strepitoso greco. Per noi, che ci vediamo pochino, visto che lui, Mauro, è spesso in giro per il mondo col suo progetto musicale, è arrivato il momento di vederci e fare una bella chiacchierata. Gli devo pure restituire dei cd che mi ha prestato per una serata che ho fatto qualche settimane fa (serata che, come altre, inizia presto sfinisce il giusto...mica son più capace di fare le 3 di notte in un locale). E scatta l'appuntamento. Dove? Al nuovo greco, che si chiama delogo, propone cucina cretese ed è in via Zaccherini Alvisi 19/d, dalle parti di Porta San Vitale, ma ci si arriva anche da Irnerio.




un frigorifero pieno di birre greche vi aspetta...a voi la scelta. Io poi, in questo periodo, non riesco facilmente ad avvicinarmi al vino...e mi butto sulla birra! in effetti delogo è carino anche solo per farsi un aperitivo...una birra con le olive kalamata magari? Potrebbe facilmente diventare il mio aperitivo dell'estate
Il ristorante l'ho visto di passaggio due settimane fa, mi sa che aveva appena aperto e mi aveva parecchio incuriosito per la posizione. Si trova infatti su una strada dove fino a qualche anno fa non c'era una piazza con le panchine che vedete in foto.
Non c'erano i palazzoni. E l'idea di posizionarsi lì col ristorante la trovo vincente, perché attorno non c'è un granché e perché, soprattutto con la veranda di bambù, che d'estate è sfruttatissima, il posto acquista punti. Mi ricorda per certi versi il Pars, ristorante persiano di cui ancora non ho scritto (troppa carne in menu per me) che si trova in via Serlio, incastonato in un complesso residenziale di nuova costruzione, così da diventare immediatamente ristorante di quartiere.



via Zaccherini Alvisi 19/d, come cambia la città anche attraverso la ristorazione. Delogo, cucina greca,  diventa un ristorante di quartiere in una zona dove di luoghi del cibo non ce ne sono, se non per mordi e fuggi.Il proprietario ha avuto, per 5 anni e fino al 2009 il cretese "El Greco" di via Nicolò Dall'Arca in Bolognina, dove mi piace molto mangiare e che per me rimane per il momento il miglior greco,anche perché ho mangiato lì parecchie volte


l'interno di Delogo, si può mangiare dentro, ma se volete stare in veranda, meglio prenotare: 051245734



ecco cosa abbiamo preso io e Mauro: oltre al calamaro, i "garides saganaki", ovvero gamberoni con ouzo e feta, un piatto ricco di sughetto con 4 bei gamberoni che vi riempirà. Noi, però, abbiamo deciso di dividere tutto per assaggiare di più. Quindi anche gli antipasti: le "dakos" ovvero friselle cretesi con pomodoro e formaggio (un abbinamento che 1-va per la maggiore in questa cucina 2- noi l'abbiamo particolarmente apprezzato) e "lathouri-fava" ovvero il purè di cicerchie. Per finire biscottini al semolino e cannella (2 mangiati, due portati a casa...sono buoni ma impegnativi)e due liquorini offerti dalla casa.Da bere, 1 birra Vergina e 2 coca cola Il nostro conto? 30 euro. Davvero ottimo per qualità e prezzo. Una nuova e interessante proposta in città. E dopo cena, due chiacchiere sulle panchine lì di fianco...




Delogo
via Zaccherini Alvisi 19/d
051245734

Commenti

  1. anche io ci sono stata martedì con 8 amiche. conosco il proprietario e come sempre cortesia e qualità...davvero una buona novità a bologna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. concordo con te! mi è piaciuto tutto,anche l' atmosfera "non-luogo" per questo delego!

      Elimina
  2. Ma sai che lo avevo notato giusto la scorsa settimana passando con il bus? mi sono detta "toh, un altro greco a Bologna, prima o poi ci vado" ed ecco che mi hai preceduta e recensito ottimamente il posto. :-) Il persiano allora lo sconsigli a chi non mangia carne? volevamo andare ieri sera, ma la mia amica mi ha detto che io sarei rimasta a pancia vuota e abbiamo cambiato destinazione all'ultimo momento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, io con Pars, che mi piace tanto per posizione e atmosfera (la proprietaria e la figlia sono molto simpatiche!!) ho assaggiato ben poco. a dire il vero c'è anche menu vegetariano forse, ma non ricordo perché non mi aveva attirata...vacci vacci che poi mi dici!! e mi rinfreschi la memoria!

      Elimina
  3. Me lo segno, per una cenetta diversa una sera al rientro...! bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qua la lista diventa lunghissima!!! un bacione Francy :)

      Elimina
  4. Mi piace questa tua attivita' di scopritrice di nuovi posticini in citta'. Non frequento quasi per niente quella zona quindi non avrei mai saputo di questo nuovo Greco. Non sono mai stata dal greco alla bolognina. Ti confesso che una volta c'ero passata davanti e non mi aveva fatto una bella impressione. Da quello che dici mi sono sbagliata di grosso...
    Sei un vero segugio di posticini carini...io che sono di Forli' (e ci torno anche spesso) mica conoscevo il bar dove sei andata. Ora sono curiosissima, appena torno ci faro' sicuramente un giretto.
    Buone vacanze e buone cavalcate di onde :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Elenuccia! con la bici e abitando non lontano dal centro, anzi, proprio perché non abito in centro, vedo sicuramente più cose :) Sai che a Forlì ci ho anche vissuto? preso pure la patente .... buona estate anche a te!

      Elimina
  5. Bene, allora ci vado con il mio fidanzato, così lui prova il menu carnivoro ed io quello vegetariano. Allora buona domenica pirottina, io vi penserò dalle dolci colline toscane!

    RispondiElimina
  6. effettivamente in due si ha questa possibilità di testare più cose ma di non perdere la concentrazione! grazie Carmen e buon weekend :)

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea